Sesso con la 13enne, il giudice nega il "perdono" ai tre minorenni

Sesso con la 13enne, il giudice nega il "perdono" ai tre minorenni

di Roberto Ortolan

CASTELFRANCO - Niente perdono giudiziale, ma messa alla prova per i tre minorenni di Castelfranco finiti a processo per atti sessuali nei confronti di una coetanea 13enne. Lo ha deciso ieri il giudice dei minori che, sulla base del progetto che verrà presentato e svolto dai tre minorenni, tra qualche mese deciderà se il completamento del percorso di riabilitazione estinguerà i comportamenti irregolari commessi dai tre imputati. Nella sostanza il giudice ha accolto, seppure in parte, le richieste degli avvocati difensori Simone Guglielmin, Fausto Taras e Renata Ortolani, tenendo in considerazione anche le richieste dei genitori della ragazzina vittima degli abusi. «Il perdono giudiziale - hanno fatto sapere per bocca dell'avvocato Marco Furlan - sarebbe stato troppo. Un minimo di pena ci deve essere. O attraverso lavori socialmente utili o attraverso una seria assistenza psicologica». L'avvocato Furlan ha fatto inoltre presente al giudice che un risarcimento del danno, non solo simbolico, potrebbe testimoniare la reale volontà di riconoscere l'errore compiuto...
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 19 Maggio 2017, 09:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sesso con la 13enne, il giudice nega il "perdono" ai tre minorenni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-05-19 10:12:18
"Un minimo di pena ci deve essere", benon facciamo progressi dal perdonismo buonista.
2017-05-20 09:08:04
Niente perdono per i tre virgulti veneti pura razza piave, giusto così....ciao enrico.
2017-05-19 17:48:46
Una dozzina d'anni di galera, altro che perdono giudiziale.
2017-05-31 03:19:19
Ma che razza i pena è : o una seria assistenza psicologica ???