Lavoratori irregolari: laboratorio di cinesi sequestrato dai carabinieri

Lavoratori irregolari: laboratorio di cinesi sequestrato dai carabinieri
CAVARZERE - Un dormitorio, persone senza permesso di soggiorno, sporcizia, carenze strutturali, sistemi antincendio non revisionati, impianto elettrico non a norma e omessa formazione dei lavoratori sulla sicurezza. Per tutti questi motivi, un laboratorio occupato da 12 cinesi è stato posto sotto sequestro dal nucleo ispettorato del lavoro di Venezia e dai Carabinieri della stazione di Cavarzere. Il tutto è emerso durante un controllo a sorpresa alla ditta «Confezioni Chen Xiajiao». La titolare, una cinese di 40 anni, dava lavoro a dodici connazionali (undici in nero) solo cinque dei quali in regola col permesso di soggiorno. Per gli altri sono state avviate le procedure di espulsione dal territorio, oltre alla denuncia per violazione della legge sull'immigrazione.

All'ingresso delle forze dell'ordine, i lavoratori hanno tentato di fuggire nascondendosi anche in una stanza adibita a mensa. Il controllo ha fatto emergere vani adibiti a dormitorio con pareti in legno, letti, armadi, ed addirittura un soppalco dove venivano ricavate altre camere ove all'interno si notavano suppellettili che segnalavano la presenza anche di bambini. Tra le 42 macchine da cucire, sistemate su altrettante scrivanie da lavoro, era riposta in terra varia frutta e verdura in cattivo stato di conservazione. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 17 Maggio 2017, 16:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lavoratori irregolari: laboratorio di cinesi sequestrato dai carabinieri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-05-17 16:37:23
e che cosa gli fanno? domani mattina cambiano nome e continuano senza problemi. tutto gia' visto
2017-05-18 19:12:06
.... forse è meglio cercare i " regolari " si fa prima.. solito monumento all'impotenza.. quelle aree è pieno di diversamente regolari globalizzanti..
2017-05-17 16:54:04
E dove tutto questo ? In polesine......hahahahahaahahaaaa...ciao.