Riciclaggio, mandato d'arresto per Giancarlo Tulliani: cognato Fini irreperibile

Mandato d'arresto per Giancarlo Tulliani. Il cognato di Fini è a Dubai irreperibile
Ordinanza di custodia cautelare in carcere per Giancarlo Tulliani, cognato di Gianfranco Fini, nell'ambito dell'inchiesta della procura di Roma su una presunta attività di riciclaggio riconducibile a Francesco Corallo, il «Re delle slot» detenuto dallo scorso dicembre. Il provvedimento del gip Simonetta D'Alessandro non è stato eseguito: Tulliani è residente a Dubai e per la magistratura italiana risulta irreperibile.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 20 Marzo 2017, 15:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Riciclaggio, mandato d'arresto per Giancarlo Tulliani: cognato Fini irreperibile
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-03-20 16:22:36
Brutta fine per Fini.
2017-03-20 16:18:19
Il mandato di cattura internazionale non esiste per Dubai?
2017-03-20 16:52:47
Anche Fini EX braccio "Destro" di Napolitano mi sembra sia indagato per Riciclaggio, questi onesti Politici ci riservano continue sorprese, ma in Galera non finiscono mai si auto-proteggono e si auto-assolvono sempre tutti assieme appassionatamente indipendentemente dal credo politico.
2017-03-20 19:32:32
Se Dio ci da una mano questa volta si caricano anche Gianfranco......
2017-03-20 21:32:15
La destra itagglianna non si smentisce mai......hahahaahahahahahaaha.....ciao enrico.