Rai, servizio sessista sulle donne dell'est: il dg chiude il programma

PER APPROFONDIRE: monica maggioni, paola perego, rai, tv
Servizio sessista su donne dell'est, Rai chiude il talk della Perego /Foto Maggioni: «Nessuno è intoccabile»
ROMA In Rai dopo la tempesta non c'è mai la quiete. Anzi, il day after serve a contare i danni. Il programma Parliamone Sabato, in onda su Raiuno, ideato e condotto da Paola Perego, è stato chiuso. I vertici di Viale Mazzini l'hanno processato e ghigliottinato per direttissima dopo che l'argomento trattato (La minaccia arriva dall'Est, gli uomini preferiscono le straniere) ha scatenato la rivolta su web e social. Immediata la risposta, durissima, del presidente Monica Maggioni e del direttore di Raiuno, Andrea Fabiano. Entrambi si sono scusati apertamente.
 
 


LO STOP
«Gli errori si fanno. Le scuse sono doverose, ma non bastano», ha sottolineato il direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall'Orto, aggiungendo che «occorre agire ed evolversi. I contenuti andati in onda contraddicono in maniera indiscutibile sia la mission del Servizio Pubblico sia la linea editoriale che abbiamo indicato fin dall'inizio del mandato». Di qui l'annuncio: Parliamone Sabato chiude sedutastante.

Una decisione che però non placa la bufera scatenata sul web e sul fronte politico. Pollice verso del cinquestelle Roberto Fico, presidente della Vigilanza Rai: «Quanto è stato raccontato è esattamente la negazione di servizio pubblico. I responsabili devono dimettersi». Il renziano Michele Anzaldi ha ribadito: «Il problema non è l'errore ma il fatto che si pagano tante persone per avere maggiori controlli che poi non si verificano». Di «programma inaccettabile» parla il presidente della Camera Laura Boldrini: «Questa vergognosa lista è offensiva sicuramente nei confronti delle donne: quelle italiane che non sarebbero sufficientemente brave con i propri compagni e quelle dell'est descritte come dei peluche. Ma offende anche gli uomini, che risulterebbero esseri incapaci di relazionarsi alle donne in modo paritario». Proteste bipartisan stavolta hanno unito destra, centro e sinistra.

Nel mirino c'è finita un'infografica con elencati i motivi secondo i quali agli uomini italiani conviene scegliere una fidanzata dell'Est. Perché queste donne sono sempre sexy, non usano pigiami e pantofole, obbediscono senza frignare all'uomo e perdonano pure il tradimento. Insomma, una sequela di beceri luoghi comuni, neppure troppo vagamente, razzisti. Una lista che Paola Perego, nel presentarla, ha detto di aver presa da internet. Ma proprio quei temi di discussione hanno sollevato un polverone su ruolo della donna e femminilità. A fare da detonatore ci ha pensato l'ospite di turno, il latin lover Fabio Testi, che ha citato casi capitati agli amici usando espressioni che avrebbero fatto arrossire pure i frequentatori dei peggiori bar di Caracas.

LA NUOVA CONVENZIONE
La bufera si abbatte sulla Rai a pochi giorni dal varo della della nuova convenzione in Consiglio dei ministri: un provvedimento che affida il servizio pubblico all'azienda di Viale Mazzini, con cui il governo punta alla «svolta» a più riprese chiesta al dg Campo Dall'Orto. Quella «spinta decisiva per il cambiamento che tutti aspettano, ma che stenta a prendere forma», per dirla con il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli. E anche il premier Paolo Gentiloni non ha esitato a parlare di «occasione di rilancio per il servizio pubblico». Il testo, già sul tavolo di Vigilanza e cda, prevede la messa a punto di un piano editoriale sul quale il cda, pur apprezzando lo stop al programma, è pronto a far sentire la sua voce: «È prioritario che il consiglio affronti rapidamente il nodo del piano editoriale. Meglio discutere ex ante che leccarsi le ferite ex post», avvertono Guelfo Guelfi e Paolo Messa. E Rita Borioni invita a «una riflessione sull'intrattenimento».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 20 Marzo 2017, 10:40






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Rai, servizio sessista sulle donne dell'est: il dg chiude il programma
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 76 commenti presenti
2017-03-21 14:26:59
Se fosse stato l'uomo il bersaglio di dileggio, volgarità e luoghi comuni? "La minaccia arriva dal sud del mondo: le donne preferiscono i moretti"! Paola Perego, almeno per par condicio (prima di essere licenziata come meriterebbe), dovrebbe farla una puntata dal punto di vista femminile! Uguale uguale, con tanto di intervista: "Non sopportavo più mio marito, sempre davanti alla tv a guardare il calcio, così sono andata in spiaggia da sola e ho fatto amicizia con un moretto... e con lui per la prima volta mi sono sentita donna!" Che effetto vi fa, cari uomini, vedervi rappresentati come OGGETTI? Le donne dell'Est hanno anche difetti: 1) Hanno uno scanner infallibile per valutare se sei ricco, solo guardandoti sanno quanto guadagni e soprattutto se puoi spendere. Altre qualità nel loro metro di giudizio passano in secondo piano. 2) Se non gli vai più ti liquidano in un minuto e ti mandano a quel paese senza tanto pensarci 3) E' vero che il sesso non è un problema, si concedono .con facilità (a chi ha più soldi di te). Comunque noi italiani siamo esterofili...io per prima da quando ho avuto l'eta' del primo flirt non ho mai degnato di uno sguardo gli ominicchi italiani....perche' devo accontentarmi se posso avere il meglio???Parlando molte lingue e viaggiando in tutto il mondo ho conosciuto la mentalita' maschile in parecchie latitudini...e vi assicuro che se gli uomini italiani preferiscono le donne dell'est(che fra l'altro e' notorio che a letto siano dei frigoriferi)quelli stranieri...soprattutto quelli del nord europa a cominciare dalla Germania impazziscono per le donne italiane....(ne so qualcosa...hihihi)....conosco parecchie signore che sono sposate con degli uomini stranieri e sono felicissime....ce n'e' una che ha sposato un vichingo svedese...biondo...bellissimo...gran lavoratore ma instancabile...altro che alla sera...birretta...rutto libero...partita di calcio....alla sera vuole divertirsi in tutti i sensi...e non e' un piombo come la maggior parte degli italiani....Care ragazze del forum...facciamo una corriera ed andiamo a prenderceli....altro che piombi uomini italioti.... Ps...alla mitica redfoxy....90 minuti di applausi....
2017-03-21 15:32:20
Guarda io mica mi scompongo per certi discorsi sai Giovanna,penso che le donne dell est per retaggio,cultura,difficoltà o quel che vuoi ,siano prevalentemente donne di bocca buona per questo trovano tanto accoglimento fra coloro che qui hanno fallito miseramente. Le puoi vedere col ragazzone tipo burino rifatto o con uno che ha il doppio o il triplo della loro età ma con la tasca gonfia sul portafogli. È ovvio che coloro che non sono in grado di gestire una donna italiana sana debbano ripiegare su chi fa con se stessa della beneficenza. Posto che poi la pagano molto più caramente ma onestamente non mi riguarda. Il mio è un italianissimo maschio latino,bello come il sole,del quale son gelosa come una capra e nettamente superiore per cilindrata encefalica ai colleghi vittime di luoghi comuni e credimi ,me lo guardo e penso " non ne esiste mica uno così in nessun altro posto del pianeta". Questione di cubo non di latitudini ma loro son così convinti piccinini... Ciao Giovanna.
2017-03-21 17:53:23
le italiane (non tutte per carità, ma la maggioranza)si sopravalutano e credono di meritare l'uomo "bello come il sole" puntualmente rimangono sole e inacidite a scrivere tutti i giorni sui forum. Ma se poi una si accontenta della fantasia...
2017-03-22 10:42:43
Enrico mi spiace per lei ma RedFoxy è tutto fuorché sola e manco meno inacidita. Quanto alla fantasia ne ha.... ne ha eccome, ma la mette in altri frangenti ben più divertenti di un post sul forum
2017-03-21 15:42:15
Buongiorno Giovanna....io non guardo questo tipo di programmi, anzi ho proprio una idiosincrasia per il genere. In generale penso che ci sia una scadimento sociale, tanto maschile che femmminile.... maschi italiani che non sanno cosa vogliono e donne italiane che giocano con carte sbagliate se non pessime.... L'altro giorno era la giornata mondiale della felicità (Italia al 48esimo posto), ma quello che mi ha sorpreso, erano i parametri con cui si misurava questa felicità....parametri per me poco consoni... Non c'era la meraviglia, l'innamorarsi, lo stupore, la bellezza, la famiglia, le amicizie, le relazioni, la solidarietà, il bene proprio e comune...insomma i grandi valori umani. Ormai tutto si misura con il dio denaro, con lo status symbol, con l'apparire, con una vita agiata...e se per raggiungere questi miraggi illusori ci si vende e ci si svende (tanto maschi che femmine), allora mi pare che non si può andar lontano...in entrambi i generi... Comunque queste donne dell'est non mi toccano, preferisco una donna vera (che fortunatamente ho) che un costoso giocattolo... Saluti