Il freno a mano disinserito:
38enne muore schiacciata dall'auto

Il freno a mano disinserito:
muore schiacciata dall'auto
PORDENONE - Mette in moto la sua Toyota per scaldare il motore, va ad aprire il portone del garage, si volta e vede la vettura che si muove e va verso la strada. Non era stato inserito il freno a mano. Tenta di fermarla, inutilmente: resta schiacciata contro il muretto e muore. La tragedia si è consumata questa mattina intorno alle 9.30 in via della tessitura a Pordenone. Vittima una donna di 38 anni, Katia Matteo, impiegata al Centro Logistica dell'Interporto.



 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 14 Febbraio 2017, 11:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il freno a mano disinserito:
38enne muore schiacciata dall'auto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 35 commenti presenti
2017-02-16 19:33:53
Signor Binariciuto. Dove ho scritto che io sarei credente? L'unico fermo nei suoi dogmi mi creda che è lei. In cinquantanni non avrà causato incidenti ma mi creda che è arrivato a capire ben poco, sia degli altri che di se stesso
2017-02-16 11:01:33
Per IlariaT. Ipercosa? Non ho mai avuto troppa fiducia sulle analisi psicologiche, infatti leggendo il suo commento si confermano le mie convinzioni. Mai stato un perfezionista, anzi da questi me ne tengo alla larga. Per quanto riguarda l'incrociarmi alla guida le dico che in 50 anni di guida non solo non ho causato incidenti, ma proprio in virtù della consapevolezza che l'errore umano, mio e di altri, è sempre possibile, prevedendolo sono riuscito ad evitarne parecchi incidenti. In saltri suoi commenti ho letto che lei è credente, metta da parte tutto il suo astio e consideri il prossimo così come vuole il suo credo.
2017-02-15 19:14:22
Ecco....la propensione a cercare di dimostrare che gli altri hanno sempre torto, cercando sempre l'ultima parola anche di fronte a fatti inconsistenti, denota un fondo iperegoico che cela malamente un evidente perfezionismo personale e un desiderio di infallibilità non accettata a livello di consapevolezza, per questo proiettata sugli altri. Dio me ne scampi dall'incrociarla mentre guida.
2017-02-15 12:13:52
Per de senectude. Non ho mai detto che non si deva fare il possibile per non sbagliare, anzi ho detto che cerco sempre di prevedere l'errore degli altri. Rimanee il fatto che chi si sente infallibile costituisce un vero pericolo.
2017-02-15 11:45:18
E col motore spento?