Vietatissimo disturbare cacciatori e pescatori: multe fino a 3600 euro

Vietatissimo disturbare cacciatori  e pescatori: multe fino a 3600 euro

di Alda Vanzan

Approvata così come Sergio Berlato, il capogruppo di Fratelli d'Italia ma soprattutto paladino dei cacciatori, l'aveva ideata. Senza alcuna modifica. E con un voto compatto della maggioranza. Da domani, disturbare sarà vietato: multe da un minimo di 600 a un massimo di 3.600 euro. (...) A metà mattina è comparso a Palazzo Ferro Fini il segretario veneto della Lega, Toni Da Re, che quando ha incrociato Berlato prima l'ha calorosamente salutato, ma l'ha anche così apostrofato: «A me che vado a sparare di notte non mi ha mai disturbato nessuno, non capisco che razza di legge state facendo» (traduzione dal veneto). L'opposizione non è che si sia stracciata le vesti: tranne Andrea Zanoni (...). Cosa dice la nuova norma? Semplice: Chiunque, con lo scopo di impedire intenzionalmente l'esercizio dell'attività venatoria ponga in essere atti di ostruzionismo o di disturbo dai quali possa essere turbata o interrotta la regolare attività di caccia o rechi molestie ai cacciatori nel corso delle loro attività, è punti con la sanzione amministrativa da euro 600 a euro 3.600. Idem per la pesca...

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Gennaio 2017, 08:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Vietatissimo disturbare cacciatori e pescatori: multe fino a 3600 euro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 50 commenti presenti
2017-01-12 16:29:55
Da non cacciatore, approvo.
2017-01-12 11:59:05
Non so se sia più assurda, più folle o semplicemente totalmente anticostituzionale! Sorvolo su come si possa anche solo concepire una tale legge, ma com'è possibile approvarla? Senza voler entrare nel merito di cosa penso della caccia e dei cacciatori, è una legge che non fa che esacerbare delle problematiche sia ambientali, sia di disturbo quotidiano della vita e della salute delle persone, in quanto l'attività della caccia viene permessa e tutelata all'interno di aree dove si vive, si lavora, si circola rischiando di essere continuamente impallinati! Non solo non si pensa alla salvaguardia reale della vita delle persone, ma si investe tempo per pregiudicarla ulteriormente! Ci rendiamo conto che si tratta di persone che invece che sparare in aree protette e dedicate, sparano in zone abitate, senza nessun reale controllo? E a questa realtà già assurda e penosa, aggiungiamo un'ulteriore assurda tutela?
2017-01-12 11:28:43
abominevole. Se questi sono i prodotti della regione veneta, meglio abolire la regione, altro che indipendenza!
2017-01-12 10:42:14
Chi disturba, con l'intento di disturbare, è giusto che sia punito ! Se non c'è l'intenzione di disturbare, non ci sarà punizione.-
2017-01-12 10:23:39
giustssimo. finalmente qualcosa di positivo. e i vari rompiballe animalisti che se ne stiano a casa loro