Immigrati, curarli è costato 3 milioni ​di euro. Zaia: «Ce li devono ridare»

PER APPROFONDIRE: cure, immigrati, luca zaia, sanità, veneto
Immigrati, curarli è costato 3 milioni  di euro. Zaia: «Ce li devono ridare»
Tre milioni di euro. E' quanto ha speso il Veneto nel 2015 per curare gli immigrati, tra visite, esami e cure. per l'esattezza 2 milioni 951 mila 700 euro fino novembre. Ed ora la regione batte cassa: in un modo o nell'altro questi9 soldi devono tonare a casa.  «Adesso vediamo come verrà risarcito questo ingente impiego di risorse – dice il presidente Luca Zaia - da parte di chi continua a scaricare sui territori e sui Sindaci i problemi, e i tanti costi, giustificando il tutto con la parola emergenza, che tale non è perché l’ondata migratoria è cosa nota da almeno quattro anni. Roma deve ora porsi il tema urgente di rimborsare la spesa ai cittadini veneti contribuenti, perché questi non sono fondi né europei né statali».

Da maggio 2015 a novembre 2016, sono state effettuate 19.000 visite a cura del personale dei servizi di igiene pubblica sul territorio; 7.300 sono state le visite specialistiche; 25.000 le vaccinazioni somministrate; 11.000 e test di Mantoux (per la Tbc) effettuati; 8.600 le altre prestazioni di vario tipo, delle quali 2.600 radiografie al torace.
«A fine anno – fa notare il governatore – in Veneto erano arrivati complessivamente 32.862 stranieri, dei quali 14.075 rimasti nei luoghi di accoglienza e 18.707 spariti nel nulla».
Dall’inizio del 2016 si è calcolato un aumento mensile di circa 560 migranti (+5,7%) con un massimo riscontrato nel mese di ottobre di circa 1.470 (+12,2%). Le Aziende Ulss che dal mese precedente hanno registrato i maggiori incrementi percentuali sono quelle di Padova (+13,4%) e Bussolengo (+11,9%). 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Gennaio 2017, 15:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Immigrati, curarli è costato 3 milioni ​di euro. Zaia: «Ce li devono ridare»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 41 commenti presenti
2017-01-11 08:23:27
Se loro ci devono dare 3 milioni solo di cure pensate cosa ci dovrebbero dare i politici italiani solo in ruberie e sperperi fatti in 30 anni ....da risanare mezzo debito pubblico!!!!
2017-01-11 08:05:31
elise carissima, sappi che la mia pensione me la sono già pagata con fior di contributi versati e no la devono pagare le nuove risorse. e se i soldi dei miei contributi sono serviti per la tua sei tu che devi preoccuparti. e sappi che noi questi li abbiamo curati meglio di come si cura un animale. non li abbiamo messi su un materasso a terra. meditaci un pochino prima di scrivere fesserie. ciao bella....
2017-01-11 07:18:43
Trattarli civilmente? Di sicuro avviene con difficolta' ma molto meglio dei precedenti scafisti, aguzzini , mercanti di schiavi che li attirano con false illusioni di benessere e lavoro. Poi e' chiaro che le aspettative ( tutti in Germania, Svezia, in casa di fantomatici parenti mai verificati)vengono disattese.Pure disattesa solo in parte l'attitudine a vagabondare per centri commerciali , monumentali, e scattarsi i selfie da mandare a casa a testimonianza che tutto e' andato OK ed alimentare altre speranze. Molti dopo visite mediche , a loro difesa, dicono che le patologie riscontrate sono scoppiate in Italia, all'improvviso. Chiaro che stare ammassati sotto un tendone o capannone in base militare non sta bene a nessuno.Ma intanto invece di gironzolare che provvedano a fare ordine e puizia ,imparare quattro parole di Italiano. Invece ieri notizia di litigi tra "francofoni" e "anglofoni" .. decenni fa un padre con aria aggressiva si presento' alla professoressa ( femmina e quindi comunque inferiore a qualsiasi maschio)pretendendo con frasi smozzicate che il pargolo Serbo fosse allontanato dal compagno di banco...Bosniaco. Intanto si continuano a finanziare ospedali in Africa e i medici Volontari a partire, come se qui non ci fosse da darsi da fare.I loro dittatori invece..sguazzano nel lusso e negli stravizi.
2017-01-11 07:08:19
E chi li rimborsa, lo stato? E con che soldi? Quelli veneti, lombardi, emiliani e delle altre poche regioni che mantengono il paese, quindi sempre noi paghiamo.
2017-01-11 06:20:34
Perché non ti fai restuire i 40 milioni di euro patteggiati da galan per il Mose, o i 13 milioni di ca robinia, vedrai che curavi meglio i profughi ma sopratutto i veneti, il tuo partito con forza Italia è stato al governo 20 anni e avete comunque anche voi tagliato sulla sanità o distrutto con le tangenti vedi formigoni e maronì, quindi piantala Zaia di fare proclami a vanvera e fatevi voi leghisti un bel,esame di coscienza!!!!