I "No" delle star a Donald Trump tra diritti civili e pubblicità

PER APPROFONDIRE: presidente, trump, usa
Caro direttore,
in questi giorni fa notizia il rifiuto di cantare per il Presidente Usa Trump di un famoso artista come Bocelli e ora anche del trio Il Volo. Giusto o sbagliato? A ognuno le sue considerazioni. Ironicamente mi vien da pensare che potrebbe essere l'occasione per i nostrani Los Massadores... Chissà cosa ne pensa il Gazzettino e i suoi lettori...


Annamaria De Grandis
Castelminio d Resana (Treviso)


-- --

Cara lettrice,
ogni artista è libero di decidere dove e quando esibirsi, quindi il gran rifiuto di Andrea Bocelli e del trio Il Volo di esibirsi per il neo presidente americano Donald Trump a causa delle sue posizioni politiche in tema di minoranze e diritti civili, va rispettato.
Certo, adesso è lecito attendersi una coerenza di comportamenti da parte loro. Perché sarebbe deludente sapere fra qualche mese che, per esempio, uno di questi artisti ha accettato di cantare, in cambio ovviamente di un mega-cachet, per l'emiro di qualche stato arabo dove, come noto, le libertà civili e i diritti umani spesso non vengono tenuti in grande considerazione.
Se ciò accadesse prenderebbe forza il sospetto, già avanzato da qualcuno, che il no a Trump sia stato soprattutto un'efficace trovata pubblicitaria. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 8 Gennaio 2017, 13:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
I "No" delle star a Donald Trump tra diritti civili e pubblicità
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2017-01-08 15:07:01
Il Volo....ahahahah, si sono inventati l'invito di Trump per avere notorietà... qui quo e qua... poveretti
2017-01-08 15:53:56
Ogni palazzo ha i suoi giullari...Trump sapra' trovare i suoi.
2017-01-08 16:48:14
Io dico si a Trump.... Come lo direi al Papa, come lo direi a Salvini, come lo direi alla Merkel, come lo direi a chi mi dovesse chiamare. Un artista, come qualsiasi altro lavoratore non può precludersi il lavoro perchè di pensieri politici diversi.... Figurarsi se io ai miei clienti dovessi chiedere per chi votano, se sono atei ecc...prima di svolgere il mio servizio.... mi prenderebbero per pazzo... e questi più che pazzi sono dei mentitori opportunisti che hanno avuto della pubblicità a buon mercato
2017-01-08 14:11:11
... le stelle stanno in alto per regola naturale. le star si pongono in alto per distinguersi dai comuni mortali reputandoli inferiori e responsabili di tutti i mali del mondo non rendendosi invece conto che anch'esse sono parte integrante e responsabili alla pari dello stesso sistema. questo ne è un lampante esempio.. il resto è puro esercizio disintellettuale..
2017-01-09 12:26:32
Le Lobbies non mollano e non accettano che la gente comune (popolame) decida (con il voto) chi deve governare l'america e che lo faccia non nel loro interesse