Terremoto in Cile di 6.7, grande paura ma pochi danni: due morti d'infarto

PER APPROFONDIRE: cile, santiago, scossa, terremoto
Terremoto di 6.7 in Cile, grande paura ma pochi danni: due morti d'infarto
Paura in Cile e nella capitale Santiago per un fortissimo terremoto di magnitudo 6.7 che è stato chiaramente avvertito nella vicina Argentina a ridosso delle regioni delle Ande. Due anziani sono morti per infarto a seguito della scossa che ha interessato la regione settentrionale di Coquimbo e che secondo l'Ufficio nazionale di emergenza del ministero dell'Interno cileno (Onemi) è stata di magnitudo 6,7 gradi Richter.

Terremoto, allarme Italia: prima giornata di sensibilizzazione nazionale
 
L'epicentro è stato individuato al largo delle coste cilene, a 15 chilometri dalla città portuale di Coquimbo, a una profondità di 53 chilometri. Non ci sono state segnalazioni immediate di danni o lesioni e non è stato emesso alcun avviso di tsunami. I Carabineros cileni hanno reso noto che non si registrano gravi danni, ma che alcune vie di comunicazione sono bloccate dalla caduta di materiale roccioso. In alcuni centri abitati, come la stessa Coquimbo, i media hanno segnalato la fuga precipitosa della popolazione che si è riversata nelle strade nel timore di nuove repliche, che vi sono state ma di minore magnitudo. A perdere la vita un uomo di 70 anni colpito da infarto mentre usciva da un ristorante a Coquimbo, ed una donna di età avanzata che è morta per la stessa causa a La Serena.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 20 Gennaio 2019, 08:41






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Terremoto in Cile di 6.7, grande paura ma pochi danni: due morti d'infarto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti