Papà arrestato per l'omicidio del figlio. Dopo 14 anni il vero killer confessa, ma lui muore

PER APPROFONDIRE: accusato, omicidio
Papà arrestato per l'omicidio del figlio. Dopo 14 anni il vero killer confessa, ma lui muore

di Alessia Strinati

Era stato accusato ingiustamente dell'omicidio del figlio, ma dopo 14 anni si scopre il vero killer. Purtroppo Robert Stacey non è riuscito a godersi la sua libertà e la giustizia perché è morto 3 giorni dopo la condanna del vero responsabile del delitto.

Beccato dall'autovelox a 914 km/h, ma il limite era di 70: ora dovrà pagare per il ricorso



I fatti risalgono al 2004 quando Scott Pritchard morì a 19 anni dopo essere stato brutalmente aggredito con una mazza da baseball. Il ragazzo è deceduto in ospedale per le gravi lesioni riportate e suo padre fu accusato di omicidio e messo in cacere per diverse settimane, poi scagionato per mancanza di prove. Per anni , come riporta anche la stampa locale inglese, non si è saputo il colpevole del delitto, ma il sospetto sopra al padre ha continuato sempre ad esserci fino a quando Karen Tunmore ha confessato tutto. La donna ha detto di aver picchiato lei a morte l'adolescente che le doveva 200 sterline.

Per anni la donna ha tenuto nascosto tutto lasciando che un innocente fosse imprigionato, poi per lei è arravata la condanna a 17 anni di carcere. Quando finalmente giustizia era stata fatta Robert Stace è morto per un attacco cardiaco. In tutto questo tempo l'uomo ha dovuto subire il giudizio delle persone, tanti continuavano ad appellarlo come assassino, pochi credevano alla sua innocenza, ma lui era sicuro di non aver fatto nulla di male e questo ha amplificato il suo dolore. Dalla polizia sono arrivate le scuse alla famiglia, ma purtroppo ormai è tutto troppo tardi per lui.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 9 Ottobre 2018, 15:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Papà arrestato per l'omicidio del figlio. Dopo 14 anni il vero killer confessa, ma lui muore
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti