Marsiglia, incidente su nave da crociera: scialuppa cede durante esercitazione e precipita, un morto e 4 feriti

Dramma sulla nave da crociera
scialuppa cede in esercitazione
e precipita: un morto e 4 feriti
Almeno un morto e quattro feriti, di cui due molto gravi, per un incidente sull'Harmony of the Seas, la più grandi nave al mondo, a Marsiglia. Secondo "La Provence", un canotto di salvataggio si è staccato dal quinto ponte con cinque persone a bordo durante un'esercitazione di sicurezza.
 
Secondo Julien Ruas, uno dei responsabili dei Vigili del Fuoco di Marsiglia citato da LaProvence.com, il primo bilancio è di un morto e quattro feriti gravi (due in stato di urgenza assoluta). I cinque erano tutti membri dell'equipaggio dell'Harmony of The Seas, impegnati in un'esercitazione di sicurezza a bordo. Lunga 362 metri, ben 50 in più della Torre Eiffel, Harmony of The Seas può trasportare quasi 9 mila persone (5.400 passeggeri e oltre 2.000 membri di equipaggio provenienti da quasi 80 diversi paesi).
 
Con una stazza di 227 mila tonnellate e 16 ponti passeggeri, raggiunge i 70 metri d'altezza e i 72 di larghezza. Terza gemella della classe Oasis (ma è già in progettazione la quarta), il colosso dei mari ha iniziato il 7 giugno i suoi itinerari in tutto il Mediterraneo con scali anche a Civitavecchia (da luglio home port dove si imbarcano passeggeri), Napoli, Barcellona, Palma di Maiorca, La Spezia e appunto Marsiglia. A bordo da una parte le caratteristiche delle navi di Classe Oasis, come i 7 quartieri tematici, il Central Park con oltre 10.000 piante vere, la zip-line per volare a 25 metri d'altezza, la pista di pattinaggio sul ghiaccio, i simulatori di surf e le oltre 20 piscine. Dall'altra le innovazioni caratteristiche della classe Quantum come il Bionic Bar, il primo bar gestito da barman-robot di progettazione italiana, le camere con balcone virtuale e la connessione internet superveloce. A maggio, decine di migliaia di persone avevano assistito al varo nei cantieri atlantici di Saint-Nazaire. Per l'occasione il costruttore STX France aveva firmato una lettera d'intenti con Royal Caribbean per la costruzione di altre tre nuove navi, un ordine potenziale da 2,5 miliardi di euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Settembre 2016, 13:13






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Marsiglia, incidente su nave da crociera: scialuppa cede durante esercitazione e precipita, un morto e 4 feriti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2016-09-14 17:12:23
X ivanci: ha dimenticato Trieste...oppure la nave e' troppo lunga per quella povera stazione marittima?
2016-09-14 15:49:14
Anton. Basta guardare i tempi della tragedia. La nave si e' arenata e adagiata su una fiancata. In mare aperto gia' uno sbandamento di pochi gradi rende difficile calare le scialuppe. Se i gradi aumentano metà diventa inutilizzabile. La gente si è salvata perchè la nave e' rimasta a galla e la riva era a pochi metri. A 1 km di distanza i morti sarebbero stati molti, ma molti di più. Sulla manovra a Messina il "porto" galleggiante è stato travolto dallo spostamento d'acqua della nave. In caso di tempesta come avrebbe potuto reggere ?
2016-09-14 15:02:24
x Anton48 delle 1808 di ieri: ogni autorita' portuale stabilisce dei bacini di evoluzione dove le navi possano manovrare in sicurezza: il diametro e il fondale del bacino di evoluzione costituiscono la massima lunghezza e/o pescaggio delle navi autorizzate ad entrare in quel porto. Nel caso della Carnival Vista e' evidente che la manovra non e' stata correttamente eseguita; la stessa considerazione vale per la tragedia del Jolly Nero di Genova: bacini di evoluzione adeguati ma manovra grossolanamente sbagliata.
2016-09-14 08:12:33
Massima espressione dell'ingegno umano. Come lo fu la prima nave a vela, il primo galeone, il primo pirovascello, la prima nave a elica ecc ecc... L'importante e' capire perche' questa disgrazia sia avvenuta, su sistemi di bordo presumibilmente non innovativi e quindi ben conosciuti e collaudati.
2016-09-13 23:11:11
Equipaggio composto da 2000 persone proveniente da 80 paesi diversi. In pratica disperati di tutto il mondo. Che ciurma mal assortita come si è visto con l'equipaggio di Schettino. Manco si capivano tra di loro. Saliteci voi su questi bidoni.