Istanbul, jet privato si incendia durante atterraggio d'emergenza: muore il pilota, 3 feriti. Chiuse piste dell'aeroporto Ataturk

PER APPROFONDIRE: aeroporto, istanbul, jet
Foto da Twitter
Un jet privato diretto a Nicosia (Cipro) si è incendiato all'atterraggio all'aeroporto Ataturk di Istanbul: il pilota è morto e altre tre persone sono restate ferite. La direzione dello scalo ha deciso di chiudere due piste.



Forse l'incidente è stato causato dallo scoppio di un pneumatico del carrello del lussuoso velivolo executive, immatricolato in Turchia, che era decollato poco prima dallo stesso scalo di Istanbul e che aveva aveva a bordo quattro persone.




Il pilota del Cessna 650 Citation VII, che in questa configurazione di recente attuazione può trasportare sei passeggeri oltre pilota e copilota,  avrebbe segnalato un'emergenza prima di invertire la rotta e di tornare verso l'aeroporto dove era atteso dalle squadre antincendio dislocate lungo la pista. Nemmeno il loro immediato intervento con gli schiumogeni ritardanti ha tuttavia impedito la tragedia. Lo scalo Ataturk resto aperto alle attività delle compagnie, come ha reso noto la Turkish Airlines.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 21 Settembre 2017, 21:12






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Istanbul, jet privato si incendia durante atterraggio d'emergenza: muore il pilota, 3 feriti. Chiuse piste dell'aeroporto Ataturk
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti