Irlanda del Nord, autobomba davanti al tribunale: torna l'incubo terrorismo

PER APPROFONDIRE: autobomba, irlanda, londonderry, tribunale
Irlanda del Nord, autobomba davanti al tribunale: torna l'incubo terrorismo
Torna l'incubo degli attentati in Irlanda dl Nord, Una autobomba è esplosa all'esterno del tribunale di Londonderry, nei pressi di Bishop Street. Lo riporta la Bbc online e molti media inglesi. La deflagrazione è avvenuta ieri sera alle 20,15. La polizia locale ha ricevuto una telefonata di avvertimento e ha fatto a tempo a recarsi sul luogo per far evacuare alcuni edifici prima dello scoppio. La polizia locale su Twitter ha postato le immagini dell'esplosione, avvisato che nessuno è ferito ma ha anche fatto sapere che nella zona è ci sarebbe una seconda auto sospetta.

 
«La tensione è già alta per la mancanza di un governo e la paura del ritorno di un confine difficile a causa della Brexit. Questo porta tutti i segni distintivi di un bombardamento repubblicano dissidente», spiegano molti testimoni a SkynewsGli attacchi con autobomba sono stati responsabili di alcune delle peggiori atrocità avvenute durante i trent'anni di disordini, che sono finiti con gli accordi di pace del 1998 del Venerdì Santo.

 
Il conflitto nordirlandese, conosciuto come The Troubles (disordini), è il nome con cui si indica la cosiddetta "guerra a bassa intensità" esplosa tra la fine degli anni sessanta e gli anni novanta in Irlanda del Nord i cui effetti si sono allargati anche all'Inghilterra e alla Repubblica d'Irlanda e che ha causato oltre 3000 morti.


L'ex primo ministro irlandese del Nord, Arlene Foster, che è a capo del Partito democratico unionista che sostiene il governo di Theresa May, ha detto che si tratta di un
«inutile atto di terrore». Il sindaco di Londonderry, John Boyle, ha chiesto ai responsabili di rivelare quale fosse il loro obiettivo. Il deputato Elisha McCallion, ha condannato l'esplosione. «Questo incidente ha scioccato la comunità locale», ha detto. «In particolare, ci sono molti residenti anziani che vivono nella zona che si sono spaventati. Per fortuna nessuno sembra essere stato ferito».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 20 Gennaio 2019, 08:31






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Irlanda del Nord, autobomba davanti al tribunale: torna l'incubo terrorismo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-01-20 18:06:32
E' un messaggio "forte e chiaro": non vogliono che venga ripristinata la frontiera tra Ulster ed Eire. Un problema in piu' per il governo inglese. Che pero' potrebbe anche farsi furbo e sfruttare la situazione, facendo dell'Ulster una specie di enorme Duty Free e controllando invece la frontiera marittima tra le due isole. Il problema e' che gli unionisti si opporrebbero, e attualmente fanno parte della maggioranza di governo.