Benzina e gasolio sempre più cari: al self service 1,621 e 1.490 Ecco come trovare i prezzi più bassi

PER APPROFONDIRE: benzina, gasolio, prezzi
Benzina e gasolio sempre più cari: al self service 1,621 e 1.490 Ecco come trovare i prezzi più bassi
Benzina e gasolio sempre più cari. Proseguono gli aumenti sulla rete carburanti nazionale. Dopo i rialzi messi a segno martedì, in particolare, oggi è di nuovo Eni a intervenire sui prezzi raccomandati di benzina e diesel, con ritocchi in salita di 1 centesimo su benzina e diesel. Nel frattempo, rallenta ma non si ferma la crescita delle quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo e il petrolio Brent si attesta a un soffio dagli 80 $/b. 

Sul territorio continua quindi senza sosta il trend di aumento dei prezzi praticati, già ai massimi dal 2015, alimentato dai movimenti delle compagnie degli ultimi giorni.

ECCO DOVE TROVARE I DISTRIBUTORI CON I PREZZI PIU' BASSI

Nel dettaglio, in base all'elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all'Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,618 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,621 a 1,629 euro/litro (no-logo a 1,595). Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,490 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,491 a 1,513 euro/litro (no-logo a 1,470).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,742 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,719 a 1,805 euro/litro (no-logo a 1,634), mentre per il diesel la media è a 1,618 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,606 a 1,677 euro/litro (no-logo a 1,509). Il Gpl, infine, va da 0,632 a 0,657 euro/litro (no-logo a 0,624).

Meno benzina e più gasolio. consumi petroliferi italiani ad aprile sono ammontati a circa 4,8 milioni di tonnellate, con un incremento pari al 5,2% rispetto allo stesso mese del 2017. Lo comunica l'Unione petrolifera in base a dati provvisori. La domanda totale di carburanti (benzina + gasolio) è risultata pari a circa 2,5 milioni di tonnellate, di cui 0,6 milioni di benzina e 1,9 milioni di gasolio, con un incremento del 4,6%. In particolare la benzina ha mostrato un decremento dello 0,3%, mentre il gasolio autotrazione un incremento del 6,2%. Le vendite sulla rete di benzina e gasolio, hanno segnato rispettivamente un decremento del 2,8% e un incremento dello 0,4%. Nel mese considerato le immatricolazioni di autovetture nuove sono aumentate del 6,5%, con quelle diesel che hanno rappresentato il 52,6% del totale, mentre quelle di benzina il 34,4%. Nei primi quattro mesi del 2018 i consumi petroliferi complessivi sono cresciuti dell'1,8%: la benzina ha mostrato una flessione del 2,4%, mentre il gasolio un aumento dell'1%. La somma dei carburanti evidenzia un incremento dello 0,2%


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 17 Maggio 2018, 14:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Benzina e gasolio sempre più cari: al self service 1,621 e 1.490 Ecco come trovare i prezzi più bassi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-05-17 20:43:22
purtroppo a causa dei considerevoli aumenti di prezzo dei carburanti non ci sarà possibile apprezzare le consistenti riduzioni di prezzo dovute alla decisione di ridurre le accise sui carburanti del nuovo governo che eliminerà di “contributo alla guerra d’Africa” e “gli orfani delle guerre di indipendenza “eccetera. Ado