Amazon, nel 2018 creati in Italia oltre 2mila nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato

PER APPROFONDIRE: amazon, lavoro
Amazon, nel 2018 creati in Italia oltre 2mila nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato
Amazon ha creato in Italia nel 2018 più di 2.000 posti di lavoro a tempo indeterminato: una crescita superiore al 50% rispetto alla fine del 2017. L'azienda, si legge in una nota, ha superato il numero di assunzioni programmate annunciato a luglio che prevedeva 1.700 nuovi posti di lavoro entro la fine dell’anno. Oggi Amazon conta più di 5.500 dipendenti a tempo indeterminato in tutta Italia.

Posti di lavoro, precisa ancora il comunicato, per persone con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza, dagli ingegneri e sviluppatori di software alle posizioni di livello base. I 2.000 nuovi assunti sono dislocati in diverse aree del Paese, da Milano a Passo Corese (Rieti), da Vercelli a Castel San Giovanni (Piacenza) e Cagliari. Queste posizioni lavorative offrono una retribuzione definita dall'azienda «competitiva e molti benefit, inclusi programmi innovativi per il settore, come Career Choice, e programmi d’avanguardia di congedo parentale». La paga base per gli asunti in magazzino dal colosso americano è di 1.450 euro lordi al mese. Amazon ha investito oltre 1,6 miliardi di euro nelle sue attività italiane dal lancio nel 2010 di cui oltre 800 milioni solo nel 2018.

Mariangela Marseglia, Country Manager di Amazon.it e Amazon.es, ha dichiarato: «Siamo orgogliosi di aver accolto quest’anno più di 2.000 nuovi Amazoniani all’interno dei nostri team in tutto il Paese, mentre continuiamo a offrire supporto ai clienti italiani e alle piccole imprese. È ancora il day one per Amazon in Italia e continueremo a lavorare sodo per offrire il miglior supporto possibile ai clienti e per aiutare i produttori e gli imprenditori locali a continuare ad avere successo in Italia e nel mondo».

Le aziende italiane che vendono su Amazon, sempre secondo la società, hanno creato in Italia più di 10.000 posti di lavoro a tempo pieno per gestire la loro attività di vendita su Amazon.

Amazon intanto continua a investire nella propria infrastruttura logistica in tutto il Paese. Dopo aver aperto due nuovi centri di distribuzione a Passo Corese e Vercelli e cinque depositi di smistamento in tutta Italia nel 2017, quest'anno Amazon ha aperto sei nuovi depositi di smistamento e un nuovo centro di smistamento a Casirate (Bergamo).

Fred Pattje, Amazon Operations Director per l'Italia e la Spagna, ha dichiarato: «La creazione di posti di lavoro permanenti nei nostri centri di distribuzione e l'apertura del nostro nuovo Centro di smistamento a Casirate (BG), dove creeremo 400 nuovi posti di lavoro nei prossimi tre anni, dimostrano l'impegno di Amazon in Italia. Investimenti atti a migliorare ulteriormente il nostro supporto ai clienti italiani e a supportare il crescente numero di piccole e medie imprese indipendenti che vendono su Amazon e utilizzano il servizio Logistica di Amazon. Attraverso queste strutture all'avanguardia, Amazon garantisce un ambiente di lavoro ottimale per i dipendenti e offre opportunità di sviluppo professionale, retribuzioni competitive e benefit esclusivi».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 13 Dicembre 2018, 12:57






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Amazon, nel 2018 creati in Italia oltre 2mila nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-12-14 13:55:39
a scapito di 10.000 negozi chiusi!...
2018-12-14 10:52:02
...intanto in Europa si preoccupano solo di tassare e politica sinistrorsa...