Roger Waters, messaggio pro-migranti al concerto: «Meritano rispetto, attenti al neofascismo»

PER APPROFONDIRE: concerto, lucca, migranti, roger waters
Roger Waters, messaggio pro-migranti al concerto: «Meritano rispetto, attenti al neofascismo»
Dopo i Pearl Jam anche Roger Waters lancia un messaggio pro-migranti dal palco. Prima del gran finale del concerto a Lucca, per il Summer festival, con Comfortably numb, ha indossato la kefiah e si é rivolto al pubblico, parlando della «difficile situazione» del popolo palestinese e dei migranti. «Sono persone come noi , con i nostri stessi diritti - ha detto - e meritano il nostro rispetto, la nostra considerazione». Quindi l'ex Pink Floyd ha di nuovo messo in guardia contro il pericolo del «neofascismo, che sta crescendo», ed ha attaccato Trump.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 12 Luglio 2018, 00:39






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Roger Waters, messaggio pro-migranti al concerto: «Meritano rispetto, attenti al neofascismo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-07-12 13:15:15
Bene portateli a casa e dagli vitto e alloggio..va bene anche quello che consumi tu : whiskey e coca. Sei in buona compagnia!
2018-07-12 12:29:37
A Roger WC vorrei dire che i migranti non meritano rispetto ma se lo devono conquistare il rispetto, incominciando a rispettare gli altri.
2018-07-12 12:09:39
Sono un amante di musica Rock da decenni, amo i Pink Floyd ma Roger Waters diventato ricco grazie a noi che abbiamo comprato i suoi dischi, vive in un mondo dorato che non è il nostro, non conosce la nostra realtà di vita comune, non conosce i gravi problemi che questa immigrazione ha creato.
2018-07-12 10:56:15
Roger, non vivi in Italia quindi astieniti dai commenti e se proprio hai a cuore i migranti accoglili nel tuo Paese, tra l'altro i soldi non ti mancano
2018-07-12 10:08:32
ho visto 3 concerti dei Pink Floid, compreso quello di Venezia, stavo per andare anche a Lucca proprio per ascoltare Waters, dopo queste dichiarazioni sono contento di non esserci andato, signor Waters, faccia il musicista e non il politico, e se proprio vuole fare il moralista pro immigrati, dato che i soldi non le mancano, se ne porti a casa un bel pò!