C'è posta per te, Claudio Amendola in lacrime: «Scusate se vi abbiamo lasciato un Paese così»

Amendola in lacrime da Maria De Filippi: «Scusate se vi abbiamo lasciato un Paese così»
Una storia emozionante a C'è Posta per Te. E con un bellissimo lieto fine. Andrea e Alessandra, due giovani genitori 20enni, tanto innamorati ma anche tanto in difficoltà. Lui, diventato papà a 17 anni, ha lasciato gli studi per far fronte alle sue responsabilità ha sempre accettato qualsiasi tipo di lavoretto. Quando si è presentato a C’è posta per la prima volta aveva ancora un lavoro ma, nelle ultime settimane Andrea ha perso il lavoro. Il suo racconto ha commosso tutti, anche Claudio Amendola, chiamato in trasmissione dalla De Filippi per la sorpresa ad Alessandra: «Siete due bellissime persone. Per l’impegno, la voglia, l’esempio di Andrea, veramente io credo che tutti i ragazzi italiani dovrebbero in processione stringergli la mano, specialmente quelli che si lamentano. Scusate se vi abbiamo lasciato un Paese così».



La storia, però, alla fine si è conclusa bene. Un imprenditore, infatti, ha offerto un lavoro a tempo indeterminato ad Andrea, emozionando tutti i presenti in studio.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

“Una cosa l’ho capita bene: siete due bellissime persone” ❤ #CePostaPerTe

Un post condiviso da C'è Posta Per Te (@cepostaperteufficiale) in data:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 3 Febbraio 2019, 14:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
C'è posta per te, Claudio Amendola in lacrime: «Scusate se vi abbiamo lasciato un Paese così»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-02-04 12:52:06
"Scusate se vi abbiamo lasciato un Paese così"... caro Claudio, quando votavi a sinistra, non t'è mai venuto il dubbio che non stessi facendo gli interessi dei poveracci???
2019-02-04 12:31:54
E basta con queste ipocrisie, che paese abbiamo lasciato? Ricordiamoci come eravamo da bambini, e ci sentivamo anche fortunati ed eravamo grati ai nostri genitori che alla fine della guerra sono partiti dal niente. Certamente la nostra generazione poteva fare di più, soprattutto un paese meno ipocrita!
2019-02-04 06:19:46
Ma chi ci crede veramente che non fosse tutto gia'architettato??Vecchio format" Carramba che sorpresa!"leggermente adattato ai tempi grigi, ma non per tutti..esempio conduttori di talk.show...novelli ReMida. Quelche toccano diventa oro,bacchette magiche senza mago Silvan o Mac Roney.