BLOG
Modi e Moda di Luciana Boccardi

Gli arcani maggiori di Trussardi -
Il mondo "culturae" per Malìparmi

I Tarocchi: la Temperanza, l’Imperatrice, la Giustizia.   Gaia Trussardi  è personaggio che va oltre il suo lavoro importante di direttore artistico di una Maison che deve fare i conti con una collocazione internazionale tra le più prestigiose. Ma il suo estro è abituato pure a fare i conti con il volo che è nell’anima di questa ragazza senza tempo che va esprimendo  abilità e forza persuasiva con le sue creazioni  mai prive di significati  da cercare tra le pieghe di una gonna di pelle, la tracolla di una borsa,  la storia del brand che ad ogni collezione si lascia scorgere con dettagli autorevoli come la “Lovy  bag”  che si illumina di una nuova corona metallica. Pantaloni “trombetta”,  cardigan oversize da portare come un blazer,  qualche suggestione “alla cacciatora” con i velluti che rendono attualissimo e piacevole il look Trussardi per l’autunno-inverno 2017-2018. Il Gaia-pensiero  questa volta  ci  porta lontano, in un emisfero occulto e personalissimo, un suo rapporto con i Tarocchi e la loro misteriosa forza .
 Per la donna del prossimo inverno  infatti Gaia Trussardi ha immaginato  tre degli Arcani Maggiori  dei Tarocchi come icone spirituali :  la Temperanza,  ovvero un angelo che suggerisce moderazione e prudenza  ma soprattutto dolcezza;  l’Imperatrice:  una donna forte, calda, consapevole del suo potere, capace di portare energia e sicurezza;  la Giustizia, ovvero il senso di responsabilità, la spada come severità e rigore, la bilancia come correttezza e onestà. Tre figure che per Gaia Trussardi disegnano il carattere della donna alla quale le collezioni presentate a Milano si rivolgono.
Donne forti e volitive  sono anche le protagoniste del  mood  Versace:  metti su un abito dolcissimo con ruches   il giaccone di montone o l’over  di visone rasato bellissimo e inedito.  “Questa collezione  - ha detto Donatella Versace  -parla del potere delle donne e delle donne che sanno usare il proprio potere. E’ un appello all’unità, alla forza che viene dall’ottimismo e dalla speranza”.
“Coltivare fonti  di ispirazione,  proteggere il legame con la natura, far crescere la bellezza, veder germogliare i valori del brand e raccogliere l’evoluzione verso il futuro”:  si annuncia così la proposta pret-à-porter per il prossimo freddo (“Culturae”)  firmata da Malìparmi  che si abiti  di imp0alpabile chiffon  o georgette mette  cardigan e giacconi in maglia o ecopelliccia jacquard.  E tanto  tanto velluto.


 

Mercoledì 1 Marzo 2017, 00:12
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
POST
pubblicato ilVenerdì 15 Dicembre 2017, 21:40
pubblicato ilLunedì 11 Dicembre 2017, 02:25
pubblicato ilGiovedì 7 Dicembre 2017, 20:16
pubblicato ilSabato 2 Dicembre 2017, 11:19
pubblicato ilGiovedì 30 Novembre 2017, 19:34
pubblicato ilDomenica 26 Novembre 2017, 10:33
pubblicato ilVenerdì 24 Novembre 2017, 02:29
pubblicato ilMartedì 21 Novembre 2017, 11:52
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER