Lega, i segreti della cartella The Family
le multe del Trota, i bonifici di Bossi

In procura a Napoli il fascicolo dell'ex tesoriere Belsito
Oltre cento pagine di fatture. C'è anche il dentista del Senatur

PER APPROFONDIRE: bossi, lega, belsito, carroccio
La cartella
La cartella

di Sara Menafra

ROMA - Si è scusato col suo popolo a nome dei figli, Umberto Bossi. Confessando con gli occhi lucidi quanto l’ha addolorato scoprire che pagassero spese personali coi soldi della Lega. Eppure nella cartellina di circa 100 pagine che il tesoriere Belsito aveva sarcasticamente intitolato The Family, e che contiene fatture per i figli e le famose multe di Renzo, saltano immediatamente all’occhio i pagamenti intestati direttamente al leader padano, raccolti un po’ alla rinfusa in una sottocartella con su scritto «Umberto».

LE CARTE

All’interno del fascicolo c’è un po’ di tutto. Una fattura del dentista di Gallarate che nel 2009 ha curato il Bossi per un totale di 1.500 euro. E, firmati direttamente dal leader, due bonifici alla moglie Manuela per un totale di 9mila euro che partono dal conto del partito presso la Camera dei deputati: uno di 5mila euro il 21 aprile 2010 e uno da 4mila il 13 ottobre. C’è poi uno strano estratto conto dello stesso Bossi che al 2009 è in rosso per 46.805,03 euro. Ma poi, Belsito infila nella cartellina un foglietto scritto a mano: stessa cifra di saldo negativo e accanto a penna un «ok» come se quel buco fosse stato miracolosamente saldato.

Nella cartella «Umberto» seguono un po’ di spese varie. Il fiscalista che ha presentato le dichiarazioni dei redditi 2007 e 2008 chiedendo in tutto 605 euro. Lo stesso uomo, dottor Marabiso, che in un’altra sottocartella riceve e probabilmente paga l’elenco delle multe di Renzo. La polizza assicurativa 2010 per la casa di Gemonio (totale 779 euro) e la fattura dell’impresa che ha impermeabilizzato il terrazzo della stessa abitazione. Poi una mail con allegata una fattura per la scuola Bosina, sempre della moglie Manuela. Nelle poche righe di accompagnamento, la segretaria scrive al gestore della scuola: «Ti allego i documenti, lei è già al corrente di tutto». Segue una dichiarazione F24 per l’Ici 2010, sempre diretta alla scuola Bosina e da pagare «entro il 16 giugno». Il 14 luglio 2010 Belsito un’altra operazione strana. Paga a nome del leader le imposte previste dal Modello unico dell’agenzia delle entrate per 1.300 euro e, allo stesso giorno, intesta a se medesimo un assegno da 2mila euro. Gli ultimi due fogli contenuti nella cartellina Umberto sembrano essere una specie di promemoria che l’ex tesoriere ha tenuto per se: il buco saldato, un’indicazione «scudo fiscale», poi «campagna elettorale» e «cartella Fincantieri: cosa devo fare?!!».

E’ possibile che alcuni di questi conti siano stati successivamente rimborsati da Umberto Bossi o dai suoi familiari, ma di una eventuale operazione di questo tipo non c’è traccia. Piuttosto, nel resto del fascicolo The family, sequestrato dai carabinieri del Noe per ordine delle procure di Napoli e Milano, conti del partito e conti privati si scambiano di continuo. Le ricevute per la macchina di Renzo Bossi sono contenute in una cartellina della Presidenza del consiglio dei ministri. La carta intestata della Lega Nord serve a gestire l’acquisto e l’intestazione dell’Audi A6 che Renzo Bossi userà per se stesso ma che è intestata alla Lega Nord sebbene la destinazione sia «uso privato» (il partito paga anche l’assicurazione).

Sempre la Lega si occupa di saldare la fattura delle spese sanitarie di Sirio Bossi, il più piccolo dei figli del Senatur: 9.900 euro a luglio scorso da «Lega Nord Federale» alla clinica in provincia di Varese che si è occupata dell’operazione al naso e di tutte le cure successive. Sono i fax della presidenza del consiglio dei ministri - sempre con carta intestata - dove Belsito ha lavorato a lungo, che inviano a nord le multe di Renzo: una lunga collezione che comprende infrazioni a Bologna, Milano, Modena, Rovigo, Vicenza, Padova, la varesotta Vergiate, tutte nello sfortunato autunno 2010, tra settembre e ottobre. I motivi sono i più diversi, dall’eccesso di velocità in autostrada al transito in centro storico al parcheggio sul marciapiede. Qualche volta Belsito appunta a mano il motivo della trasferta: festa Lega Nord Ferrara, Bologna, Schio. Sotto ad una contravvenzione tra le altre qualcuno ha appuntato a mano un appunto: «Pranzo con dott. Panini, Rosy Mauro e Angelo Alessandri (probabilmente il segretario della Lega Nord dell’Emilia Romagna ndr) a Modena: 165 euro».

Negli uffici di Belsito i carabinieri hanno sequestrato anche altro materiale, tutto conservato in cassaforte in cartelline apparentemente simili tra loro che in questi giorni vengono aperte e analizzate. Dal mucchio sono spuntati assegni quasi 80mila euro senza intestazione, tabulati telefonici intestati allo stesso Belsito e ad altri numeri ancora da identificare. Tutto questo materiale è stato inviato dalla procura di Napoli al procuratore regionale campano della Corte dei conti, Tommaso Cottone. Sarà lui a valutare l’eventuale danno erariale e a disporre una eventuale azione di responsabilità nei confronti del partito padano.

Giovedì 12 Aprile 2012



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lega, i segreti della cartella The Family
le multe del Trota, i bonifici di Bossi

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

139 commenti presenti
1 2 3 4 5 6 7
...il tour deve ancora arrivare a Verona!
Giulia la più grande truffa di questi loschi individui non è quello che sta emergendo adesso ( una punta di spillo ancora, il tour deve arrivare a Verona) ma è la Bufala Federalista. Solo creando più burocrazia potevano mascherare il loro loschi affari. La mancanza di cultura basilare ( saper leggere e scrivere) quanti danni fa!
Commento inviato il 2012-04-13 alle 09:27:00 da zob
commento inviato il 12-04-2012 alle 18:21 da toni
cercherò nonostante lo shock da voto basso, di essere comunque lucido... Allora, che tu possa darmi un voto alto o basso, non è che mi interessi più di tanto. Il fatto che tu dica che io offenda invece, mi incuriosisce molto. Mi piacerebbe sapere dove insulto e soprattutto perchè insultare è una cosa tipica della sinistra.. ma il mondo è bello perchè è vario!!! Ti do solo un consiglio. Rileggiti i miei post e vedrai che balgor alias taylor alias avvocato diabolico alias piccioncina alias mai con i komunisti alias altri nomi che non ho voglia di scrivere, risponde nei post ad accuse che nessuno ha mosso solo per spolverare la sua bandierina politica... altrimenti ciccia..
Commento inviato il 2012-04-13 alle 08:55:00 da lelemestre
BOSSI PIANGE ??????solo perche' sono state scoperte le sue LADRATE !!! SUE E DEI FIGLI !!!!! ben organizzate ! VERGOGNA !!!!!!
Commento inviato il 2012-04-13 alle 08:43:00 da r de zolt
coccodrillo
pianto lacrimuccia perche per commuovere ma quqando prendeva i soldi non si commuoveva . ora marono fouri chi forse bossi i soldi se li sono mangaiati loro no rosy e belsito e la moglie con 11 case certo che alla sua eta facendo la mestrina in pensione baby ha sudato molto , quste stori le possono raccontare nemmeno ia bimbi di 8 gg, vergognatevi leghisti non onesto ma ladroni come tutti
Commento inviato il 2012-04-13 alle 07:32:00 da paolo
carie
Chi sapeva, avrebbe dovuto intervenire subito, carie piccola, intervento di otturazione leggero e poco doloroso. Invece se si lascia progredire, poi bisogna estrarre il dente e sostituire con protesi.Ma perchè chi sapeva ha taciuto? Le segretarie sono state licenziate, ( ma hanno tenuto fotocopie a futura memoria, ) l'autista ha filmato, l'amministratore ha pagato ma assemblato il dossier..... Comunque la Lega e altre minoranze sono gli unici a fare opposizione e possono ripartire. Monti si sta sgonfiando...tante tasse e poco lavoro, diminuzione di consumi:, investimenti fermi, fuga per delocalizzare . Secondo me può ripartire dalle amministrazioni locali e regionali dove ancora c'è consenso.Maroni , Zaia ecc sono stati ottimi ministri.Meno epurazioni dei dissidenti...volete mettere la Pivetti con la Mauro? Se la sono lasciata scappare! L'Europa ci stimola ma anche ci condiziona troppo , si impegano male o truffaldinamente i contributi europei e...lotta alla criminalità ovunque si sia inflitrata , ripresa a del ruolo di lotta agli sprechi .
Commento inviato il 2012-04-13 alle 06:38:00 da rodolfo
Decadenza italiana
Che brutta pagina, l'Italia è veramente in pericolo! Dove sono finiti i valori della Resistenza e dell'orgoglio italiano? Non riesco a riconoscermi in questa Italia becera e meschina… Italiani onesti, laboriosi, ingegnosi, dove siete? Perché non sbarrate la strada a questo marasma? Nord, sud, est, ovest, cerchiamo di ritrovare gli antichi valori che ci avevano fatto diventare la patria della bellezza e della cultura
Commento inviato il 2012-04-13 alle 02:37:00 da Alex
@ commento inviato il 12-04-2012 alle 12:23 da gianfurlan Specificando che non sono l'avvocato della Lega osservo, però, che ho dei dubbi che, per dire come te, abbiano "pubblicato solo cose parzialmente "innocue". Tanto sarebbe valso, allora (a mio parere), non pubblicarle. Per quanto concerne l'auto "aziendale", beh il Renzo Bossi è anche (vedi Wikipedia) anche "è direttore sportivo della selezione di calcio della Padania.[5] A gennaio 2009 è stato nominato membro dell'Osservatorio della Lega Nord sulla trasparenza e l'efficacia del sistema fieristico lombardo." e poteva utilizzare certo l'auto del Partito. Non poteva certo - per andare a riunioni di partito e/o in genere non istituzionali - usare l'auto della Regione. O credi che sarebbe stato meglio per lui che, poniamo per andare alla tal riunione della Lega, avesse utilizzato l'auto regionale, rischiando una denuncia. Poi che ci siano migliaia di persone di tutti i partiti che magnano alle nostre spalle è un dato di fatto. Che un onorevole o senatore abbia le cure sanitarie pagate dallo Stato, mentre mio figlio o lo mando da un privato o pago il ticket è un fatto. Ma si tratta di altra cosa....da rammentare alle votazioni. Cordialmente
Commento inviato il 2012-04-13 alle 01:59:00 da folgore
ricatti padani
MARONI se non viene espulsa la maura esco dalla lega la mauro è stata espulsa per ricatto
Commento inviato il 2012-04-12 alle 23:04:00 da leandro
Giulia, non farmi ridere!
proprio tu parli? ma prenditela col tuo sud e con tutti (snip)che mangiano sulle nostre spalle da 150 anni! la TUA super strada salerno-reggio calabria che vanta la lunghezza di 460 chilometri dagli anni 60 ad oggi ci ha fatto spendere a noi del nord 22 MILIONI A CHILOMETRO e ad oggi ne mancano ancora la metà da finire....oggi in un comune di Napoli su 160 impiegati han detto che al lavoro ne han trovato una quindicina..... la predica alla family e ai meridionali che facevano parte del comando posso farla io, di certo non tu!
Commento inviato il 2012-04-12 alle 22:45:00 da diana
povero umberto
....è proprio vero....l'occasione rende l'uomo ladro, Italia paese di occasioni!!!! dovrei pagare il conto del dentista....circa 3.000 Euro, potrei diventare Leghista se il buon Umberto potesse aggiungere il mio nome, magari in una nuova cartellina.... Povero Nord, l'Italia tutta, e non solo, ride del popolo del Nord Italia. Militanti leghisti siete il biglietto da visita della piaga del terzo millennio....L'IGNORANZA!!!!! CHE TRISTEZZA GIRARE L'ITALIA E SENTIRSI DIRE "...A TU SEI UN LEGHISTA ALLORA..." Umberto a famiglia ma levatevi di C......e andate a lavorare... Dimenticavo....Umberto non hai sbagliato con i tuoi figli, li hai fatti studiare all'estero, a Londra se non sbaglio, il problema è che non ci arrivano....riprova con l'inserimento in una buona scuola Elementare, 1+1=2 ; 2+2=4 ecc.
Commento inviato il 2012-04-12 alle 22:06:00 da fava
1 2 3 4 5 6 7
Indietro
Avanti