In cinque lo accerchiano e lo rapinano:
paura per un trentunenne a Mestre

I banditi gli hanno strappato cellulare, portafogli e bancomat,
poi lo hanno costretto a prelevare 120 euro e sono scappati

PER APPROFONDIRE: venezia, mestre, rapina, aggressione
(archivio)

di Monica Andolfatto

VENEZIA - Tutto succede in un attimo, all’alba della vigilia di Pasqua, sabato scorso. Sono circa le sei del mattino, quando N.M. 31 anni mestrino sta percorrendo via Miranese a piedi. Giunto all’altezza dell’incrocio con via Gazzera Alta incrocia cinque persone. Lì per lì non ci fa caso e prosegue per la sua strada. Ma ecco che viene nuovamente raggiunto e affrontato da quelli, dirà poi in sede di denuncia, che gli sembravano essere dei nomadi.

Subito non si rende conto delle reali intenzioni dei componenti il gruppetto, tutti maschi, e più o meno dalla stessa età. Ma ci vuole poco per capire che di fatto si ritrova letteralmente accerchiato. Ed è a quel punto che la minaccia si fa palese in tutta la sua crudezza. Non servono armi, visto che la superiorità numerica è fuori discussione ed è meglio non reagire.

Vogliono i contanti. E rispondere che con sé non ne ha non serve a nulla. Perché gli strappano il portafogli e gli prendono il bancomat. Quindi raggiunto lo sportello bancario più vicino lo costringono a prelevare quello che può ovvero 120 euro. Una volta presi i soldi, prima di allontanarsi, gli rubano anche il cellulare per essere sicuri che possa dare l’allarme solo quando si saranno ormai dileguati facendo perdere le proprie tracce. Al malcapitato non è rimasto che, recuperati coraggio e forza nelle gambe, denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine. Sull’episodio stanno indagando sia i carabinieri che la polizia.

mercoledì 11 aprile 2012



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
In cinque lo accerchiano e lo rapinano:
paura per un trentunenne a Mestre
I commenti su questo articolo sono chiusi.
CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER
I commenti su questo articolo sono chiusi.
0 commenti presenti
Indietro
Avanti