Treviso. Cinese fermato per un controllo:
sbaraglia gli agenti a colpi di kung-fu

Due poliziotti sono addirittura finiti in ospedale. Il 32enne
era stato allontanato da una sala Bingo per molestie: arrestato

Bruce Lee (archivio)
TREVISO - Devono essere rimasti allibiti gli agenti di polizia che si sono trovati faccia a faccia con un 32enne cinese che, fermato per essere controllato, ha reagito sfoderando tutto il manuale di kung-fu.

Il cinese, allontanato per molestie da una sala Bingo di Treviso, si è imbattuto in due agenti che lo hanno accompagnato alla porta assieme al buttafuori del locale. Non deve averla presa tanto bene, tanto da sfoderare una performance davvero ragguardevole di arti marziali, un po' alla Bruce Lee: il cinese ha lasciato senza parole gli agenti sferrando alcuni colpi di kung-fu, riuscendo perfino a mandarne due in ospedale. Questione di poco tempo, però, dato che i poliziotti sono riusciti ad avere poi il sopravvento su di lui, immobilizzandolo e arrestandolo.

mercoledì 27 aprile 2011



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Treviso. Cinese fermato per un controllo:
sbaraglia gli agenti a colpi di kung-fu
I commenti su questo articolo sono chiusi.
CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER
I commenti su questo articolo sono chiusi.
0 commenti presenti
Indietro
Avanti