Thailandia, Cola è il primo cane ad usare le protesi paralimpiche

PER APPROFONDIRE: animali, bangkok, cane
Thailandia, Cola è il primo cane ad usare le protesi paralimpiche

di Marta Ferraro

Cola non ha più le zampe anteriori ma grazie a un paio di protesi come quelle usate dagli atleti paralimpici è tornata a correre. La storia di questa cagnetta dagli occhi dolcissimi ha commosso la Thailandia e sta facendo il giro del mondo. La vita di Cola ha subito una drastica trasformazione nel 2016, quando un uomo residente nel quartiere dove era solita aggirarsi le amputò le zampe infastidito dalla sua presenza. Poi un bel giorno ha incontrato Johm Dalley, un pensionato britannico, trasferitosi in Thailandia che l'ha adottata e portata con sé a Phuket. 



Dalley si è rivolto a un'impresa locale specializzata nella produzione di protesi umane, commissionandone un paio per la sua Cola. «Queste protesi le danno un equilibrio rispetto a quelle che utilizzava in passato», ha detto Dalley a Globo. Dalley, che possiede altri otto cani, ha creato un'associazione dedicata ai cani randagi, com'era Cola prima che lo incontrasse. 

«Volevamo realizzare delle protesi che non fossero molto pesanti, ma più flessibili», ha spiegato Teddy Fagerstrom, direttore dell'impresa che ha costruito i supporti. Fagerstrom si augura che l'esperienza di Cola - il primo cane a usare protesi simili a quelle degli atleti paraolimpici - possa sensibilizzare l'opinione pubblica sulla necessità di ricorrere a tale tipo di protesi per un maggiore benessere dei cani. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Dicembre 2017, 13:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Thailandia, Cola è il primo cane ad usare le protesi paralimpiche
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti