Alla tartaruga dà da mangiare un cucciolo malato: professore di scienze nei guai

PER APPROFONDIRE: carcere, peta, tartaruga
Alla tartaruga dà da mangiare un cucciolo malato: professore di scienze nei guai
Un insegnante di scienze americano, Robert Crosland, è finito in carcere per aver dato un cucciolo malato in pasto a una tartaruga azzannatrice davanti alla sua classe in Idaho. L'uomo, su cui pesa l'accusa di crudeltà verso gli animali, rischia sei mesi di prigione e una multa di cinquemila dollari.

Dalla scuola, la Preston Junior High School, nessuna reazione, mentre la notizia dell'incidente del sette marzo ha fatto il giro del web. La tartaruga è stata sequestrata dal Dipartimento dell'Agricoltura dello Stato dell'Idaho.

Crosland è stato descritto come «Un prepotente a cui non dovrebbe essere permesso di insegnare a giovani impressionabili». L'Associazione animalista Peta ha anche lanciato una petizione per il suo licenziamento che ha raccolto circa 200mila firme.  


Poche migliaia di persone, invece, si sono espresse in suo favore raccontando che è un uomo che ama molto il suo lavoro.  «Ci auguriamo che qualsiasi errore non faccia dimenticare gli anni di cura, sforzo e passione che l'insegnante ha dimostrato», spiegano i loro sostenitori. «Il cucciolo stava morendo. Sembrava la cosa più umana da fare», spiega uno dei genitori degli alunni coinvolti all'Independent. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 3 Giugno 2018, 18:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Alla tartaruga dà da mangiare un cucciolo malato: professore di scienze nei guai
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-06-07 09:22:07
Lo stato dell'Indiana, che agli umani applica la pena di morte, si preoccupa di un sorcio dato in pasto a una tartaruga. Ridicoli.
2018-06-04 19:35:54
... ma la tartaruga azzanna pure natiche ?
2018-06-04 16:12:33
Questo professore è recidivo, dava pubblicamente in pasto al suo serpente porcellini d'India, senza curarsi dell'eventuale shock che poteva procurare ai suoi allievi... Detto questo, si è giustificato dicendo che il cucciolo era malato senza speranza, e non voleva che soffrisse ulteriormente. Una patetica giustificazione, visto che se ci teneva tanto a non far soffrire la bestiola poteva ricorrere all'eutanasia. Ah, per la cronaca, il gesto sadico di questo individuo ha fatto sì che anche la tartaruga venisse poi abbattuta in quanto ritenuta specie invasiva.
2018-06-04 13:47:25
... la sofferenza piove sull'uomo e sugli animali, ma sugli animali di più perchè l'uomo ha rubato loro l'ombrello. tartaruga azzannatriche, si potrebbe ( autocensura )...